Affinity Photo, Aurora HDR 2018 ed Enlight Videoleap premiate da Apple come app dell'anno

Leggi questo articolo grazie alle donazioni di Ing. Alessio Palmieri, Vito Astone.
♥ Partecipa anche tu alle donazioni: sostieni SaggiaMente, sostieni le tue passioni!

Tempo di bilanci in casa Apple. Con l'approssimarsi della fine del 2017, l'azienda di Cupertino onora la tradizione annuale di dare risalto alle applicazioni e ai giochi che più si sono distinti durante questi mesi. Quest'anno non c'è stata storia, sul fronte app: foto e video hanno dominato, specialmente su iPad dove il premio è andato ad uno dei software che può fare da buona vetrina alle sue potenzialità "anti-PC". Parliamo di Affinity Photo, il celebre prodotto Serif già apprezzato anche su computer.

Nella sua versione per iPad rinuncia praticamente a molto poco rispetto la controparte desktop, offrendo così un potente editor d'immagini in grado di sopperire all'assenza di una variante vera e propria di Photoshop destinata ad iOS. Per festeggiare il risultato raggiunto, Serif ha messo l'app in promozione, tagliando di netto per qualche giorno il prezzo dai regolari 21,99 € a soli 10,99 €. L'auspicio è che l'ottima strada intrapresa prosegua senza sosta, anche in vista del prossimo arrivo su iOS di Pixelmator Pro che dovrebbe accendere la competizione, a beneficio di tutti gli utenti.

Si resta sempre in ambito fotografico per la migliore app Mac del 2017. Si tratta di Aurora HDR 2018, sviluppata da Macphun, la medesima società dietro a uno degli altri emergenti competitor di Affinity Photo e Pixelmator, ovvero Luminar. Come suggerisce il nome stesso, la sua specialità è la modifica delle foto in HDR, anche partendo dal formato RAW. È possibile sfruttare la modalità rapida di ritocco oppure intervenire manualmente su numerosi singoli aspetti. Il prezzo a cui viene proposta è di 89,99 €.

Dalle immagini statiche si passa a quelle animate, grazie all'app dell'anno per iPhone. Si tratta di Enlight Videoleap, un editor video gratuito nella sua forma base, che permette di creare in modo semplice e veloce filmati di alto impatto. Le funzionalità incluse ne permettono l'uso anche da parte degli utenti più avvezzi all'ambito. Sebbene sia stata espressamente premiata per la variante iPhone, è disponibile anche su iPad. Ulteriori features possono essere sbloccate attraverso l'acquisto in-app di un abbonamento o dell'opzione per l'accesso illimitato senza limiti di tempo.

Passando ai giochi, il primo titolo premiato è per iPad, Hidden Folks. Non si tratta di un titolo ludico spinto dal punto di vista grafico: anzi, siamo davanti ad ambienti prevalentemente in bianco e nero, disegnati a mano, in cui trovare personaggi nascosti. Al costo di 4,49 €, disponibile pure per iPhone e come add-on per iMessage. Guardando proprio al telefono, il premio è andato a Splitter Critters. In questo gioco dovremo ricondurre degli alieni alla loro navicella, effettuando dei tagli nei punti giusti al fine di modificare l'ambiente e permettere il passaggio. Funziona anche su iPad ed è proposta a 3,49 €. Infine, su Mac il gioco premiato è The Witness, dove si finirà su un'isola sperduta a risolvere più di 500 puzzle differenti in un contesto di tipo "open world". Il prezzo di vendita per questo titolo è di 43,99 €.

Giovanni "il Razziatore"

Deputy - Ho a che fare con i computer da quando avevo 7 anni. Uso quotidianamente OS X dal 2011, ma non ho abbandonato Windows. Su mobile Android come principale e iOS su iPad. Scrivo su quasi tutto ciò che riguarda la tecnologia.