Apple presenta il nuovo iPad Air 2019 con schermo da 10,5"

Leggi questo articolo grazie alle donazioni di Antonio Cerchiara, Alessandro Censi, Daniele Chillari, Marco Farruggio, Davide Catena, Manuel Cipolotti, Francesco Fanti.
♥ Partecipa anche tu alle donazioni: sostieni SaggiaMente, sostieni le tue passioni!

Con l'evento speciale del 25 marzo alle porte, ci si aspettava che Apple presentasse anche alcune novità hardware, tra cui gli aggiornamenti della linea iPad che invece sono arrivati a sorpresa proprio in questo momento. Il tablet entry-level, che in questi ultimi due anni ha dato molta spinta alle vendite, non è stato effettivamente toccato ma gli si sono affiancati due update, uno per il mini e l'altro per l'Air.

Apple ha deciso di ripescare questo nome dal passato e si può tracciare un curioso parallelo con quanto avvenuto pochi mesi fa in ambito portatile con il MacBook Air 13" 2018 (recensione). Il primo Air era del 2013 e la seconda generazione è arrivata l'anno dopo, ma dal 2015 questa la linea è sparita con l'arrivo dei nuovi Pro, che hanno lasciato alla base degli iPad entry-level economici che sono stati molto graditi dal mercato. Dunque da oggi la proposta di tablet Apple "contemporanei" si estende, arrivando ad un totale di ben 5 modelli che vanno dai 7,9" del mini ai 12,9" del più grande Pro.

L'iPad Air 2019 cresce di dimensioni e riprende quello che sembra essere a tutti gli effetti lo schermo da 10,5" del precedente iPad Pro. Troviamo infatti risoluzione di 2224×1668 pixel, la funzionalità True Tone e la gamma dinamica P3, ma soprattutto la laminazione completa, che manca ancora negli iPad base. Nessuno dei nuovi modelli si allinea al design dell'era X, lasciando agli ultimi iPad Pro l'esclusiva sul Face ID.

Questo nuovo Air è davvero molto vicino ad essere un semplice rebranding del precedente Pro 10,5", ma a differenza di questo monta il più recente SoC A12. Si tratta di quello "liscio" utilizzato anche negli iPhone, non di una delle varianti specifiche per i tablet, ma promette comunque alcuni vantaggi rispetto all'A10X, tra cui una sicura maggiore longevità in termine di aggiornamenti. La similitudine tra i due tablet si evidenzia anche per il supporto della Apple Pencil di prima generazione e per una Smart Keyboard che è essenzialmente la stessa di quella del vecchio Pro da 10,5". Ci sono anche altri vantaggi secondari dovuti all'update, come il Bluetooth che passa dalla 4.2 alla 5.0, ma essenzialmente l'obiettivo di Apple è stato quello di rimettere in pista tutti i suoi cavalli migliori creando una lineup tecnologicamente moderna in cui ci sia un tablet per ogni esigenza.

Il nuovo iPad Air 2019 è già ordinabile sul sito Apple e parte da 569€ per il modello solo Wi-Fi con 64GB di memoria. Ce ne vogliono invece 709€ per passare a quella Cellular, mentre con il taglio da 256GB i prezzi sono di 739€ e 879€. Si mantengono dunque 140€ di differenza per avere la connessione dati, caratterizzata dalla nano SIM fisica più la eSIM.

Maurizio Natali

Titolare e caporedattore di SaggiaMente, è "in rete" da quando ancora non c'era, con un BBS nell'era dei dinosauri informatici. Nel 2009 ha creato questo sito nel tempo libero, ma ora richiede più tempo di quanto ne abbia da offrire. Profondo sostenitore delle giornate di 36 ore, influencer di sé stesso e guru nella pausa pranzo, da anni si abbronza solo con la luce del monitor. Fotografo e videografo per lavoro e passione, seguimi su Instagram

Commenti controllati Oltre a richiedere rispetto ed educazione, vi ricordiamo che tutti i commenti con un link entrano in coda di moderazione e possono passare diverse ore prima che un admin li attivi. Anche i punti senza uno spazio dopo possono essere considerati link causando lo stesso problema.