Annullati i preordini del Galaxy Fold

A prescindere da quel che se ne possa pensare, Samsung era apparentemente riuscita non solo a realizzare il primo smartphone con schermo OLED pieghevole ma anche a portarlo in breve tempo sul mercato. Tra la teoria e la pratica ci si è tuttavia scontrati con un serio problema di robustezza, riscontrato con i giornalisti e recensori che hanno ricevuto le prime unità di test. L'azienda ha dunque deciso di rimandare il lancio globale per apportare alcune modifiche sulla base delle prime evidenze e dei suggerimenti ricevuti. Non era stata dichiarata una data precisa ma si parlava di qualche settimana di attesa e alcune grosse catene hanno continuato a registrare pre-ordini. Nelle scorse ore, però, i clienti di Best Buy hanno ricevuto una comunicazione con annesso annullamento.

Non è chiaro se si sia trattato di un procedimento automatico legato al protrarsi dell'attesa senza data di lancio ufficiale o magari di un metodo per arginare un'eccessiva richiesta rispetto alla previsione di produzione, che per Samsung dovrebbe essere di 1 milione di esemplari nel corso dell'anno. Potrebbe anche trattarsi di una conseguenza dovuta alla totale incertezza sul futuro commerciale del prodotto, ma in un comunicato inviato a The Verge l'azienda continua a sostenere che nelle prossime settimane verrà definita la nuova data di lancio.

We are working closely with all of our distribution partners, including Best Buy, to deliver the Galaxy Fold to customers as quickly as possible. Customers that received a cancellation notice of their pre-order from Best Buy may choose to be notified once the item is available. A new release date for the Galaxy Fold will be announced in the coming weeks. Samsung values the trust our customers place in us and we want to thank them for their patience and understanding. – Samsung a The Verge

Maurizio Natali

Titolare e caporedattore di SaggiaMente, è "in rete" da quando ancora non c'era, con un BBS nell'era dei dinosauri informatici. Nel 2009 ha creato questo sito nel tempo libero, ma ora richiede più tempo di quanto ne abbia da offrire. Profondo sostenitore delle giornate di 36 ore, influencer di sé stesso e guru nella pausa pranzo, da anni si abbronza solo con la luce del monitor. Fotografo e videografo per lavoro e passione, seguimi su Instagram

Commenti controllati Oltre a richiedere rispetto ed educazione, vi ricordiamo che tutti i commenti con un link entrano in coda di moderazione e possono passare diverse ore prima che un admin li attivi. Anche i punti senza uno spazio dopo possono essere considerati link causando lo stesso problema.