Microsoft Edge su Mac disponibile da oggi in versione Canary

E alla fine è arrivato. Dato imminente agli inizi di questo mese, Edge su Mac ha fatto oggi il suo debutto ufficiale (anche se, per verità di cronaca, già poco dopo quell'annuncio hanno iniziato a circolare i collegamenti agli installer presso i server Microsoft). Il nuovo browser di Redmond, che ricordiamo è basato sul progetto Chromium, lo stesso al cuore di Chrome, Opera ed altri, intende diventare un "buon cittadino" su macOS, senza rappresentare un mero porting della versione Windows. Molti elementi grafici sono stati già avvicinati al design del sistema Apple e il lavoro proseguirà nei prossimi rilasci. Inoltre, Edge sfrutterà anche la Touch Bar per azioni rapide e scorciatoie ai propri siti preferiti. Compatibile a partire da macOS 10.12, ad ora è aperto per Mac solo il canale Canary, quello più aggiornato ma anche più instabile; le build dai canali Dev e Beta seguiranno successivamente. Al momento nessuna notizia sul rilascio stabile, ma considerato che attualmente è in test la versione 76 si può presumere che possa arrivare nel periodo della corrispettiva di Chrome (oggi alla versione 74). Per coloro che si chiedessero sull'esperienza d'uso, come prevedibile per adesso è molto simile a Chrome; le differenziazioni aumenteranno nel corso del tempo.

Giovanni "il Razziatore"

Deputy - Ho a che fare con i computer da quando avevo 7 anni. Uso quotidianamente OS X dal 2011, ma non ho abbandonato Windows. Su mobile Android come principale e iOS su iPad. Scrivo su quasi tutto ciò che riguarda la tecnologia.

Commenti controllati Oltre a richiedere rispetto ed educazione, vi ricordiamo che tutti i commenti con un link entrano in coda di moderazione e possono passare diverse ore prima che un admin li attivi. Anche i punti senza uno spazio dopo possono essere considerati link causando lo stesso problema.