Conoscere OS X fino a fondo non è affatto semplice e molto spesso si finisce per utilizzare applicazioni di terze parti per fare cose per le quali basterebbero le sole utility di base. Un esempio è quello delle note protette: esistono numerosi software che consentono di archiviare testi o dati proteggendoli da occhi indiscreti ed è anche una delle funzioni secondarie del noto 1Password (recensione), ma non tutti sanno che ciò è già possibile con Accesso Portachiavi, localizzata in Applicazioni / Utility.

Nella sezione Categoria si trovano le note protette, le quali si creano dal menu Archivio / Nuova nota protetta...

nota-protetta

Vi si può assegnare un nome (l'etichetta "Nome portachiavi:" è errata perché quello è il nome della nota) e sotto inserire un testo semplice, senza formati, grassetti, ecc..

nota-protetta-portachiavi

Dopo averla aggiunta all'archivio questa apparirà nell'elenco Note protette e per leggerla, nonché modificarla, sarà necessario autenticarsi con nome utente e password amministrativa.

accesso-nota-protetta

Utile e molto semplice creare, tutto già presente in OS X senza applicazioni di terze parti.